amore.autostima · anima e corpo · armonia · Astrologia · Comunicazione · cultura · Energia · evoluzione · futuro · Pace · stare bene · Testimonianze · umanità · universo

* E ora parliamo anche di Saturno! Non restiamo seduti a guardare!

“In passato le coscienze erano isolate e l’influenza era per lo più territoriale.

Nel 2008 è arrivato Plutone nel segno del Capricorno e qualcosa che aveva a che fare con il potere e la trasformazione, è cambiato.

Quando nel 2001 le torri sono state colpite (Gemelli), Saturno si trovava in opposizione con Plutone che in quel momento transitava in Sagittario.

Quell’11 settembre è ancora vivido nei ricordi di tutti e ha segnato il tempo del “New World Order” (NWO), globalizzando la visione di un mondo dove la rilevanza territoriale è stata superata dalla grande distribuzione, dalla diffusione di internet e del servizio di rete sociale, dalla globalizzazione finanziaria che ha creato i presupposti per la grande crisi economica del 2008.

Il cammino di Saturno nell’avvicinamento con Plutone ha scandito un tempo in cui ogni persona ha avuto l’occasione di comprendere l’esperienza personale e collettiva.

Immagina che Saturno sia il suono di un temporale che arriva. Più si avvicina quel suono e più comprendi che presto pioverà.

Nel 2020 il suono è fortissimo e ogni creatura sa che è ora di iniziare a camminare.

La coscienza è individuale, quindi, perché ognuno di noi ha una sua percezione dell’esistenza e della realtà ma i percorsi astroenergetici che si sono susseguiti dal 2001, sono stati usati per globalizzare un controllo mentale ma nello stesso modo hanno realizzato una coscienza universale, forte, certa.

**********

Oggi voglio parlarti di Saturno, un’energia che ho imparato ad amare quando la mia sensibilità è cresciuta.

Non scambiare la parola “amare” con “adorare”. Amare significa accettare, nella comprensione che mi serve quel tipo di energia e di rinforzo come mi serve prendere qualcosa che non mi piace per curarmi o tenermi in forza.

Saturno è un guardiano della soglia tra il Cielo e la Terra e la sua forza ci è utile proprio in funzione di questa relazione.

Quando inizia a muoversi come in questi giorni dobbiamo ascoltare e agire, mai restare fermi a guardare, passivi, inermi.

Agire tendenzialmente è sempre importante ma ci sono momenti dove l’azione è fondamentale come quando qualcuno sta per annegare e tu puoi allungare il braccio e salvarlo.

Se stai fermo a guardare è perchè hai paura, non sei un mostro.

Supera questa paura, alzati dalla tua sedia e allunga il braccio per salvare quell’uomo che non sa nuotare.

Non temere, ce la farai.

 

Fonti:

Guida Astroenergetica 2020

Non restare seduto a guardare

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...