ambiente · amore.autostima · anima e corpo · armonia · Comunicazione · cultura · Energia · eventi · futuro · pensare positivo · punti di vista · stare bene · Testimonianze · umanità

* Elogio della malinconia

Questo strombazzato “liberi tutti” se alla prima impressione è stato colorato da un esplosione di emozioni si è poi trasformato in una grande malinconia, come se tutti i colori si fossero fusi in uno solo….e ancora non l’ho ben identificato.

La fetta della vita trascorsa, una fetta indimenticabile che sarà celebrata nei libri di storia …

E ancora mi sembra incredibile che tutto sia successo in tutto il mondo per tutti.

Tutti tutti, sì!

Ho percepito in un flash a tutto tondo l’umanità intorno a me, erano solo nomi prima, poi il significato, persone , individui, come me fatti della stessa materia fisica e degli stessi pensieri, emozioni, paure, gioie, sentimenti…improvvisamente e inaspettatamente accomunati da un evento senza connotati identificabili.

Incredula sì all’inizio poi subito entrata in un avventura surreale,fantascientifica, senza conoscerne la fine. Diventata presto abitudine.

E tuttavia protetta dallo spazio tempo che mi aspettava.

Dopotutto è una convenzione dell’essere umano, il tempo e lo spazio .

In realtà Tutto è qui e ora , lo dice anche la scienza.

Proprio il senso del qui e ora che mi ha accompagnato giorno dopo giorno.

Quindi è tutto possibile. Domani è da costruire.

Voglio dare più senso alla mia vita che ho tutto il tempo che mi serve.

Ricordo sogni nel cassetto e scopro che posso realizzarli.Ho tutto il tempo per pianificarli.

Amplifico le emozioni quando mi affaccio al balcone e canto che tutto andrà bene.E mi commuovo.

Invento pranzi virtuali con le stesse pietanze ma ognuno al suo computer. E ridere.

Insieme assume un grande significato che il contatto fisico manca.E anche solo con gli occhi dietro la mascherina è tanto.

Progetto il futuro che non si sa quanto prossimo che ho tutto il tempo che mi serve. E mi piace.

Un senso di intimità tra me e me e anche con l’umanità. Riconoscersi come gruppo umano.

La percezione di una pausa nelle pieghe del tempo che fa crescere la coscienza.Non solo la mia.

L’incertezza del quando e del come mi fa stare in pace.

Tutto rallentato ovattato eppure carico di energia del fare.

Una sicurezza interiore che i valori saranno amplificati e applicati.

Voglia di condividere visione del futuro e farlo. Ed avere risposte.

DOPO sarà tutto diverso comunque.

Quanto sono cambiata non lo so, lo sento.

Di certo questo periodo ha piantato saldamente in tutte le menti e in tutti i cuori i semi del cambiamento.

E lo ricorderò sempre. Come un entusiasmante momento di crescita, una grande spinta alla mia evoluzione, alla mia voglia di vivere e far vivere con gioia.

Con una diffusa ma coloratissima melanconia.

Love Laura

Un pensiero riguardo “* Elogio della malinconia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...